Duomo di San Massimo

Il Duomo, dedicato al santo protettore dell\'Aquila, San Massimo martire detto di Aveia fu edificato nel XII secolo e ricostruito dopo il terremoto del 1703. La facciata, di stile neoclassico, risale al 1851 ed è caratterizzata da quattro colonne ioniche nella parte inferiore e da due torri laterali. Sopra l\'architrave della porta maggiore sono visibili tre stemmi: lo stemma del Pontefice, lo stemma del Capitolo Metropolitano e lo stemma dell\'Arcivescovo. L\'interno è caratterizzato da un\'ampia navata centrale, e due navate minori e conserva la tomba Agnifili di Silvestro dell\'Aquila, un prezioso coro ligneo del settecento e dipinti dei secoli XV-XIX . L\'altare maggiore (XVIII secolo), sotto al quale furono deposte le reliquie di S. Massimo, è attribuito a Mannella di Pescocostanzo.

Collemaggio
Basilica di Collemaggio

Nel 1275 Pietro da Morrone, di ritorno da Lione si fermò a riposare in un luogo vicino la città chiamato Collemaggio. In sogno Pietro raccolse il desi...

Leggi Tutto
San Berardino
Basilica di S. Bernardino

La Basilica di S. Bernardino da Siena è la più grande chiesa rinascimentale in Abruzzo e fu iniziata a costruire nel 1454 pochi anni dopo la morte di...

Leggi Tutto
Fontana 99 Cannelle
Fontana delle 99 Cannelle

La fontana delle 99, detta della Riviera, fu inizialmente costruita per due lati nel 1272 per volontà del governatore Lucchesino Aleta, per ricordare...

Leggi Tutto
Forte Spagnolo
Forte Spagnolo

Il Forte spagnolo, comunemente chiamato il Castello, fu fatto costruire nel 1534 dal Principe Filiberto d\'Orange, nel luogo dove nel 1401, Re Ladisla...

Leggi Tutto